contributi.it

Finanziamenti a fondo perso per acquisto macchinari agricoli

agricoltura6Ferrara e provincia  - Contributi a fondo perso per l’acquisto di attrezzature e strumenti innovativi da utilizzare in campo agricolo. Premiate le imprese femminili – SCADE: 30 novembre 2011

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono finanziabili (al netto di IVA) le spese, sostenute nel periodo dal 1° febbraio 2011 al 30 novembre 2011, per l’acquisto delle seguenti strumentazioni:

strumenti di posizionamento GPS necessari all’applicazione delle tecniche di precisione farming (sistemazione terreni, operazioni colturali, raccolta, ecc.);sonde idrometriche per la determinazione del grado di umidità del terreno e conseguente adozione di irrigazioni mirate alle colture seminative ed arboree;adozione di idonea strumentazione aziendale per la gestione dei fattori di infezione da patogeni nelle colture (capannine meteo ed elaboratori dati finalizzati ad individuare il corretto momento di intervento per la difesa fitosanitaria);strumentazione per autodiagnosi della corretta taratura dei sistemi di distribuzione dei mezzi chimici (atomizzatori e gruppi diserbo);centraline di controllo per irrigatori mobili (rotoloni) per la gestione della fertirrigazione nelle colture;misuratori di umidità per cereali finalizzato a determinare il grado di umidità delle colture in ragione del momento giusto per la raccolta.

Sono escluse le spese per manutenzione e/o assistenza generica di funzionamento o messa in campo.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare richiesta per ottenere il contributo le imprese agricole con sede e unità operativa (in cui sia svolta effettivamente l’attività agricola) nella provincia di Ferrara, regolarmente iscritte nella sezione speciale “imprese agricole” del Registro delle imprese operanti, come attività prevalente, nel settore AGRICOLTURA (sezione A – classi 01 e 02 – della classificazione ATECO 2007).

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Il contributo riconoscibile è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute (al netto IVA), sino ad un massimo di 1.500 euro. Potranno comunque beneficiare del contributo camerale gli investimenti il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 500 euro.

PREMIALITA’

Impresa femminile
Nel caso di domande presentate da imprese femminili (società anche di tipo cooperativo, i cui soci ed organi di amministrazione sono costituiti per almeno il 50% da donne residenti in provincia di Ferrara e nelle quali il capitale sociale è per almeno il 50% di proprietà di donne, purché il Presidente, l’amministratore delegato o legale rappresentante sia donna; imprese individuali con titolare donna) l’importo del contributo massimo erogabile viene elevato a 2.000 euro.

Fonte: Camerca Commercio